Galleria Piece of Cake

Napoli, Italia 2015

Español       Ingles


 

01_Agnieszka Pilecka.jpg02_Agnieszka Pilecka.jpg03_Agnieszka Pilecka.jpg04_Agnieszka Pilecka.jpg05_Agnieszka Pilecka.jpg06_Agnieszka Pilecka.jpg07_Agnieszka Pilecka.jpg08_Agnieszka Pilecka.jpg09_Agnieszka Pilecka.jpg10_Agnieszka Pilecka.jpg11_Agnieszka Pilecka.jpg12_Agnieszka Pilecka.jpg13_Agnieszka Pilecka.jpg14_Agnieszka Pilecka.jpg15_Agnieszka Pilecka.jpg16_Agnieszka Pilecka.jpg17_Agnieszka Pilecka.jpg18_Agnieszka Pilecka.jpg19_Agnieszka Pilecka.jpg20_Agnieszka Pilecka.jpg21_Agnieszka Pilecka.jpg22_Agnieszka Pilecka.jpg23_Agnieszka Pilecka.jpg

® Agnieszka Pilecka

 

E’ stato magico e indimenticabile il tempo trascorso a Napoli. Un grande grazie a Ernesto Bazan con la sua energia inesauribile e per condividere la sua intimità fotografica. E’ un insegnante meraviglioso.

Il tempo trascorso fotografando per me è stato una grande esperienza di apprendimento. Ma il tempo dedicato alle conversazioni sulla fotografia è stato impagabile. Ho incontrato nuove persone fantastiche: Luisa Vásquez, Peter Dobis, Jacek Konieczny, Salvatore Esposito e sua moglie Valeria, Andrea De Franciscis con i quali spero di rimanere in contatto per lungo tempo.

La passione per la fotografia ci ha unito. Siamo riusciti a catturare momenti fotografici e a condividerli con gli altri studenti. I nostri incontri del mattino per fare l’editing delle foto del giorno precedente ci hanno permesso d’imparare tantissimo. Eravamo tutti assieme, eppure ognuno di noi ha scattato immagini totalmente diverse. È stato fantastico!

Agnieszka Pilecka

 



 

01_Jacek_Konieczny.jpg02_Jacek_Konieczny.jpg03_Jacek_Konieczny.jpg04_Jacek_Konieczny.jpg05_Jacek_Konieczny.jpg06_Jacek_Konieczny.jpg07_Jacek_Konieczny.jpg08_Jacek_Konieczny.jpg09_Jacek_Konieczny.jpg10_Jacek_Konieczny.jpg11_Jacek_Konieczny.jpg12_Jacek_Konieczny.jpg13_Jacek_Konieczny.jpg14_Jacek_Konieczny.jpg15_Jacek_Konieczny.jpg16_Jacek_Konieczny.jpg17_Jacek_Konieczny.jpg18_Jacek_Konieczny_copy.jpg19_Jacek_Konieczny.jpg20_Jacek_Konieczny.jpg21_Jacek_Konieczny.jpg22_copy_Jacek_Konieczny.jpg23_Jacek_Konieczny.jpg24_Jacek_Konieczny.jpg25_Jacek_Konieczny.jpg26_Jacek_Konieczny.jpg27_Jacek_Konieczny.jpg28_Jacek_Konieczny.jpg29_copy_Jacek_Konieczny.jpg30_Jacek_Konieczny.jpg31_Jacek_Konieczny.jpg

® Jacek_Konieczny

 

Intensità. Questa parola descrive il tempo trascorso a Napoli nel modo più appropriato.
L’intensità della vita cittadina, con il suo traffico rumoroso, le grida dei venditori ambulanti, i litigi, le risate. L’intensità di gusti e sapori, il caffè dall’aroma incredibile, il bouquet dei vini, onnipresenti graffiti. Ma la cosa più importante è stata l’intensità dell’avventura intellettuale. Non è stato solo un workshop fotografico dove un maestro dice: “Mi piace questo, non mi piace codesto”. Abbiamo sondato insieme il mistero della fotografia e l’abbiamo fatto non solo durante le sessioni di editing giornaliere, ma anche (e forse prima di tutto) sul campo.

Siamo stati a visitare i luoghi più caratteristici della città e i suoi sobborghi, pieni di emozioni e simboli, in cui lo spirito del luogo ci faceva capolino a ogni angolo. Ma quello che mi è piaciuto maggiormente sono state le nostre controversie (soprattutto nei vari ristoranti con tavole bandite riccamente) sulla fotografia, la storia, l’arte, la filosofia, il cinema e la vita.
Ogni giorno che passava, capivo meglio il motivo per cui così tanti studenti ritornano ai tuoi workshop per molti anni Ernesto e diventano tuoi amici. Non è solo perché sei un fotografo eccellente, ma anche perché sei un uomo straordinario, con una grande conoscenza, sensibilità e dolcezza. Si (entrambi: Bazan e Napoli) hanno reso questi giorni così intensi e pieni di emozioni. Ed io ho solo cercato di catturare il tutto.

Jacek Konieczny

 



 

01_Luisa-Vasquez.jpg02_Luisa-Vasquez.jpg03_Luisa-Vasquez.jpg04_Luisa-Vasquez.jpg05_Luisa-Vasquez.jpg06_Luisa-Vasquez.jpg07_Luisa-Vasquez.jpg08_Luisa-Vasquez.jpg09_Luisa-Vasquez.jpg10_Luisa-Vasquez.jpg11_Luisa-Vasquez.jpg12_Luisa-Vasquez.jpg13_Luisa-Vasquez.jpg14_Luisa-Vasquez.jpg

® Luisa Vasquez

 

Non è facile fare un workshop fotografico a Napoli. È una città enorme, con un caos affascinante, intenso e bello, e una bellezza nascosta che trasuda sensualità.
Non è facile da cogliere tutta questa miscela esplosiva ed esprimerla attraverso le fotografie.
Non è facile affrontare un workshop senza un tema centrale, ci si sente un po’ persi dovendo scattare solo per strada. Fortunatamente Ernesto ha lavorato molto all’organizzazione del workshop trovando temi e luoghi, “scavando” dentro la città.
Francamente, non so cosa avremmo fatto senza la sua guida e generosità.

Questo era il mio secondo workshop assieme a Bazan. Il primo è stato molto diverso perché si trattava di fotografare processioni pasquali in Sicilia.
La struttura organizzativa del workshop però è la stessa: fotografare durante il giorno e la mattina del giorno successivo fare l’editing. Ah, e che dire delle sessioni di editing di Bazan?
Impari a guardare oltre la mera descrizione del momento, a vedere l’invisibile, a cogliere l’essenza delle cose, a fare a meno del superfluo, a inquadrare meglio se ci si sposta di qualche centimetro, a non essere ripetitivo, a creare una sequenza, e tutto questo illustrato da Ernesto dandoti spiegazioni accurate durante le sue critiche.

L’anno prossimo sarò di nuovo con Ernesto a Napoli, in quest’affascinante città per continuare ad apprendere.

Luisa Vasquez

 



 

01_Peter_Dobis.jpg02_Peter_Dobis.jpg03_Peter_Dobis.jpg04_Peter_Dobis.jpg05_Peter_Dobis.jpg06_Peter_Dobis.jpg07_Peter_Dobis.jpg08_Peter_Dobis.jpg09_Peter_Dobis.jpg10_Peter_Dobis.jpg11_Peter_Dobis.jpg12_Peter_Dobis.jpg13_Peter_Dobis.jpg14_Peter_Dobis.jpg15_Peter_Dobis.jpg16_Peter_Dobis.jpg17_Peter_Dobis.jpg18_Peter_Dobis.jpg19_copy_Peter_Dobis.jpg20_Peter_Dobis.jpg

® Peter Dobis

 

Vorrei condividere alcune riflessioni sulla mia esperienza del workshop di Napoli con Ernesto Bazan. Fin dall’inizio l’intero soggiorno a Napoli è stato un’esperienza meravigliosa.
Ogni giorno avevamo un intenso programma esplorando tutta la città, luoghi anche molto remoti e interessanti. Alla fine di ogni giorno assaporavamo cibo delizioso e la migliore pizza italiana.

Per quanto riguarda la fotografia, la qualità del corso ha superato tutte le mie aspettative che erano già alte fin dall’inizio. Ernesto è semplicemente un grande maestro: dedicando molto tempo, energia e attenzione ai suoi studenti.
Ti spiega dettagliatamente la sua visione dell’editing, della sequenza, ti mostra come valutare criticamente il lavoro degli altri indipendentemente dal nome del fotografo.
Ernesto ha addirittura condiviso il suo lavoro inedito e ci ha chiesto di dargli la nostra opinione e di contribuire alla sequenza con i nostri consigli. Lo fa davvero e condivide realmente le sue immagini con i suoi studenti e ci tratta tutti come suoi pari, cosa che trovo davvero eccezionale.

Infine ma sicuramente non meno importante, ho conosciuto persone meravigliose: Salvatore Esposito, grande uomo e premiato fotografo napoletano, Luisa, Agnieszka, Jacek e Andrea. Abbiamo condiviso assieme grandi momenti.
Con tutta sincerità, posso solo consigliare un workshop con Ernesto. Se potessi, vorrei andare con lui a ogni singolo corso essendo stato un grande piacere averlo fatto e per avere appreso così tanto da lui.

Peter Dobis

 


Torna alle Gallerie 2015

Share