Galleria Justatitch

Salvador de Bahia, Brasile 2020

Español       Ingles


 


 

® Alexander Rehorovsky

 

Caro Ernesto, grazie per questa bellissima esperienza. Ancora una volta, è stato un workshop speciale che è andato molto oltre le immagini. Gli Orixàs si sono presi cura di noi e piccole cose e momenti magici si sono lentamente sommati all’esperienza. Mi è piaciuta l’intimità del tempo che siamo riusciti a condividere con le molte famiglie del Reconcavo, le lente passeggiate in campagna, mi sono piaciute le nuotate nell’oceano, la freschezza dei frutti di mare e quella celebrazione di chiusura di Yemanja è stata pura magia. Le sessioni di editing mattutine sono state dure come sempre e condividendo tra noi  anche il nostro lavoro passato mi ha ispirato così tanto.

Grazie David, grazie Mary Catherine e grazie Jim per aver preso parte a questo workshop e aver contribuito a renderlo un seminario speciale. E grazie Sissy per aver portato tutti i sorrisi e le risate e per aver permesso e reso che Ernesto quello che è.

Alexander Rehorovsky

 


 


 

® David Myers

 

Sono stato con Ernesto in altri workshop e le mie precedenti esperienze sono state eccezionali, ma Bahia è stato molto di più di quanto mi aspettassi. C’era magia nelle immagini che abbiamo realizzato. Ho riflettuto sul perché questi 10 giorni siano stati così diversi da quando sono tornato a casa. Era il luogo? Sono state le sempre coinvolgenti critiche del nostro lavoro, guidate da Ernesto. Fare nuove amicizie? Era l’intimità con la gente? Sono state le celebrazioni di Yemanja? E’ stata la buona compagnia? E sarebbe potuto essere tutto quanto do detto qui sopra! Tutto quello che so è che ci sono stati bei momenti davanti a noi che sono stati dei veri e propri regali. Questo è un posto dove tornare, ancora e ancora.

David Myers

 


 


 

® Jim Hartsen

 

Venire a Bahia è stata un’esperienza mistica, magica e spirituale per me. Ernesto trova sempre persone meravigliose in luoghi interessanti dobbiamo solo catturare la Magia davanti a noi. Questa è la parte difficile ma divertente.

Fotografare e vedere il mondo in maniera più connessa; le persone, i luoghi e gli oggetti chiedono di essere fotografati dalla parte più profonda dentro di me. Finiscono sempre per essere le immagini significative che cerco sempre di catturare. È come un bagliore interiore, quando si crea una connessione cosciente con il soggetto. La fotografia non si preoccupa del ieri o del domani.E’ quel fugace momento magico che vedi quando premi l’otturatore della tua macchina fotografica. E’ l’ADESSO!!!

Grazie a Ernesto e ai miei nuovi amici e colleghi fotografi per le vostre dure critiche mattutine. VOI siete il mio “AUDITORIO CREATIVO”, il vostro contributo è stato così utile e talvolta doloroso, ma sempre CORRETTO. La vita inizia appena fuori dalla tua comfort zone!

Jim Hartsen

 


 


 

® MCM

 

Non essendo mai stata nell’emisfero meridionale, non vedevo l’ora che il workshop di Salvador Bahia diventasse una nuova avventura. Non conoscevo le meraviglie che avrei trovato. Il mio sovraccarico sensoriale era evidente nelle prime immagini in cui ho cercato di descrivere semplicemente per me e per gli altri il meraviglioso ambiente in cui mi sono trovata. Tuttavia, mentre i giorni passavano – mentre iniziavo a prendermi il mio tempo per assimilare la lingua, la gentilezza delle persone e l’eternità del luogo – le mie immagini hanno iniziato lentamente ad evolversi e a mostrare più di ciò che c’era davanti a me. Che risveglio! Grazie a Ernesto e agli altri studenti per il loro supporto e guida – ne sarò per sempre grata. Non vedo l’ora di condividere più avventure con tutti voi lungo il cammino.

Mary Catherine Messner

 


Torna alle gallerie 2020

 

Share