Galleria Annacata

Sicilia, Italia 2019

Español       Ingles


 


 

® Chuck Cannon

 

Sono un viaggiatore e un fotografo. Mentre viaggio mi piace trovare luoghi unici e immergermi, catturando immagini di cose insolite e di tutti i giorni in modo tale da permettermi di raccontare una storia al mio ritorno a casa.
Il mio recente viaggio con Ernesto e altri fotografi durante il workshop in Sicilia è stato tutto quello che mi aspettavo e anche di più! La tua conoscenza e l’accesso alle aree visitate mi hanno permesso di vedere e sperimentare questa parte del mondo in un modo che non sarebbe stato possibile se non fosse stato per te. I tuoi commenti e l’editing giornaliero delle mie immagini sono stati di grande aiuto. La tua guida e i tuoi commenti mi hanno aiutato a focalizzare la mia immagine dando un senso alla storia del tempo e del luogo.
Grazie mille. Non vedo l’ora di viaggiare e fare immagini con te in futuro. Cuba nel 2020 è già nel mio calendario.

Chuck Cannon

 


 


 

® Daniele Alamia

 

Il quarto anno!
Mi sembra un miracolo essere riuscito a perseverare su un tema e su un racconto.
Quando frequento il workshop di Ernesto, anche la Sicilia mi sembra migliore, rispetto alla terra che lasciai 20 anni or sono. Il tempo passa veloce e sereno e le persone che si conoscono al workshop diventano subito amici. E anche quest’anno ho conosciuto persone eccezionali: Laurie, Chuck, Mark e Morton.
E come sempre in questi eventi, la fotografia diventa quasi un pretesto: per trovare amici, conoscere storie divine, straordinarie, condividere idee, sogni, buon cibo e buon vino.
Questo grazie alla grande umanità e sensibilità di Ernesto, amico fraterno, che ci accompagna con dolcezza, attenzione e sincerità nel nostro percorso di crescita. GRAZIE ERNESTO! Grazie amico mio.
Le foto? Beh, ero molto preoccupato, perché temevo di non trovare stimoli nuovi, ma la perseveranza, sia mia che del mio maestro che il duro confronto con gli altri allievi, alla fine mi ha permesso di avere anche quest’anno un piccolo nucleo di lavoro. Ho capito che adesso devo concentrare il mio sguardo su altri temi. Cercherò di fare del mio meglio.
Come ogni anno, Ernesto ci ha guidati a guardare dentro il nostro cuore come in uno specchio.
Grazie Laurie, Grazie Chuck, Grazie Mark, Grazie Morton, spero che la vita ci faccia rincontrare presto.
Grazie Ernesto amico mio!

Daniele Alamia

 


 


 

® Laurie Baxter

 

Voglio distinguere tra quei workshop fotografici che si svolgono in luoghi esotici, dove i fotografi relegano la macchina fotografica alla registrazione come un atto di annotazione visiva di dove erano e cosa hanno visto – tutto ciò non è pensabile quando si lavora con Ernesto, il suo tipo di fotografia documentaristica richiede coraggio e forza di volontà. La ricerca di Ernesto e in effetti la sua sfida per noi, i suoi studenti, è una “visione profonda”. Il tipo di vedere che eclissa l’ovvio e raggiunge la poetica per poter essere in grado di registrare l’umanità che ci circonda.
 Mille volte, grazie Ernesto.

Laurie Baxter

 


 


 

® Mark Silverberg

 

Ho scritto il mio diario per tutta la giornata, avendo appena concluso ieri il nostro workshop sulla Settimana Santa in Sicilia, e le increspature continuano a bagnarmi.
In primo luogo, rendo omaggio all’arte, mesi di preparazione e lavoro stancante e vulnerabilità emotiva della gente di Trapani, Marsala e Buseto Palizzolo. Le loro processioni sono espressioni umane, spirituali, artistiche e comunitarie profonde che continuano le tradizioni iniziate centinaia di anni fa. Assisterci è fonte d’ispirazione e un profondo onore. In secondo luogo, rendo omaggio all’umanità e all’arte dei partecipanti del nostro workshop. Ho imparato molto da loro; le loro lotte attraverso le sfide della vita e di evolvere la loro visione ed espressione fotografica. La loro evoluzione creativa durante il tempo insieme m’ispira.

Infine, rendo omaggio al nostro mentore e guida del nostro workshop, Ernesto. Mi sono iscritto al workshop per sfidare la mia creatività, la narrazione e la fotografia e cercare di elevarle a uno standard più elevato, e francamente non ero sicuro di poterlo ottenere. Ho sofferto da questo deficit. Durante il nostro workshop ho acquisito fiducia nelle mie capacità di raggiungere e, occasionalmente, arrivare a questo livello superiore di visione fotografica. Ho acquisito il quadro critico e creativo per viaggiare su questo percorso in continua evoluzione. Sono rimasto piuttosto sorpreso nell’apprendere che la medicina che cercavo giaceva in una combinazione alchemica di anima, spirito e fotografia: uno spazio che Ernesto rende possibile attraverso la sua profonda umanità e vulnerabilità e il suo insegnamento amorevole, appassionante e perspicace. Ciò che mi ha portato al workshop è stato mettere in discussione i miei modi di vedere e immaginare. Quello con cui vado avanti è un nuovo modo di essere e d’immaginazione.

Sono grato di aver condiviso il nostro tempo e questa esperienza insieme, per le storie artistiche e di vita che arricchiscono la mia espressione fotografica e la mia anima.

Mark Silverberg

 


 


 

® Morton Lerman

 

 

 


Torna alle gallerie 2019

 

Share