Galleria Na Verdade

Salvador de Bahia, Brasile 2013

Español       Ingles


 

c14-Colin_Steel_001.jpgc43-Colin_Steel_01a.jpgc65-Colin_Steel_02.jpgc13-Colin_Steel_03.jpgc71-Colin_Steel_04.jpgc36-Colin_Steel_05.jpgc76-Colin_Steel_06.jpgc43-Colin_Steel_08.jpgc59-Colin_Steel_09.jpgc48-Colin_Steel_10.jpgc10-Colin_Steel_11.jpgc70-Colin_Steel_12.jpgc59-Colin_Steel_13.jpgc25-Colin_Steel_14.jpgc13-Colin_Steel_15.jpgColin_Steel_16.jpgColin_Steel_17.jpgColin_Steel_18.jpgColin_Steel_19.jpgColin_Steel_20.jpgColin_Steel_21.jpgColin_Steel_22.jpgColin_Steel_23.jpgColin_Steel_24.jpgColin_Steel_25.jpgColin_Steel_26.jpgColin_Steel_27.jpgColin_Steel_28.jpgColin_Steel_29.jpgColin_Steel_30.jpgColin_Steel_31.jpgColin_Steel_32.jpgColin_Steel_33.jpgColin_Steel_34.jpg

® Colin Steel

 

Da una settimana sono tornato dal workshop di Ernesto a Salvador de Bahia e non riesco ancora a comprendere totalmente il significato di tutti gli incredibili incontri che abbiamo avuto. Non posso trovare un inizio e una fine nella mia mente da cui orientarmi. Mi sembrava che passavamo da un incredibile, profondo momento all’altro in uno scorrere costante di fantasticamente interessanti opportunità fotografiche, ma ancora molto più importante, lezioni di umanità che approfondiscono la tua conoscenza di te stesso e del posto che occupi in questa vita.

Fatemi cercare di cominciare rendendo omaggio a miei compagni di viaggio: Raphael, Leo e la deliziosa Tamara. Non avresti potuto desiderare un gruppo migliore, della gente più umana ed entusiasta con cui condividere questa esperienza. E’ chiaro che queste giovani persone piene di talento hanno una vita fantastica davanti a loro ed è stato un grande piacere lavorare e apprendere da loro. E poi dallo stesso maestro. Sono rimasto senza parole nel vedere le fotografie del suo prossimo libro, la conclusione della trilogia su Cuba. La profondità, qualità e originalità del lavoro sono state veramente una grande fonte d’ispirazione. Questo è stato un momento molto speciale per me di cui farò sempre tesoro.
Ciò che rende l’esperienza con Ernesto così vitale è che non trattiene niente, ogni cosa che sa e capisce è condivisa in maniera aperta e franca affinché tu, come studente, possa beneficiare da questa ricca conoscenza.

Come ho detto, sto ancora cercando di capire e di intendere gli eventi che ho vissuto e forse non ci riuscirò mai. Il mio unico punto di riferimento è che il lavoro prodotto sotto la guida di Ernesto, sebbene non sia del gusto di tutti, è il più vicino a ciò che fino adesso sono riuscito a esprimere con una macchina fotografica, e ritengo che sia il più altro tributo che possa rendere a Ernesto in questo momento. Ho una grande voglia di continuare il viaggio….

Colin Steel

 



 

raphael_alves_001.jpgraphael_alves_002.jpgraphael_alves_003.jpgraphael_alves_004.jpgraphael_alves_005.jpgraphael_alves_006.jpgraphael_alves_007.jpgraphael_alves_008.jpgraphael_alves_009.jpgraphael_alves_010.jpgraphael_alves_011.jpgraphael_alves_012.jpgraphael_alves_013.jpgraphael_alves_014.jpgraphael_alves_015.jpgraphael_alves_016.jpgraphael_alves_017.jpgraphael_alves_018.jpgraphael_alves_019.jpgraphael_alves_020.jpgraphael_alves_021.jpgraphael_alves_022.jpgraphael_alves_023.jpgraphael_alves_024.jpgraphael_alves_025.jpgraphael_alves_026.jpgraphael_alves_027.jpgraphael_alves_028.jpg

® Leonardo Carrato

 

Bahia – Il Recôncavo con Ernesto

Tutto si è basato sulla fiducia. Col trascorrere dei giorni i sentimenti venivano, uno dopo l’altro. Molti di loro, ancora sconosciuti, mi hanno portato a immergermi maggiormente dentro de mi stesso. Lascio questa esperienza con un altro occhio: più fotografico, più profondo e, soprattutto, più umano.
Molte storie, conversazioni, birre, rituali, paesaggi, angeli e benedizioni che, sicuramente, rimarranno dentro di me per tutta l’eternità.
Qui c’è un poco di ciò che ho vissuto e visto, sicuramente non è molto però, poco a poco, i sentimenti verranno scoperti e la crescita sarà inevitabile.
Spero che altri come me apprezzeranno ciò che ho vissuto e si getteranno, come ho fatto io, a un’opportunità di studiare con Ernesto.
Grazie Ernesto per avermi condotto al di là… grazie anche a Raphael, Tammy e Colin i miei amici in questo viaggio incredibile.

Leo Carrato

 



 

raphael_alves_001.jpgraphael_alves_002.jpgraphael_alves_003.jpgraphael_alves_004.jpgraphael_alves_005.jpgraphael_alves_006.jpgraphael_alves_007.jpgraphael_alves_008.jpgraphael_alves_009.jpgraphael_alves_010.jpgraphael_alves_011.jpgraphael_alves_012.jpgraphael_alves_013.jpgraphael_alves_014.jpgraphael_alves_015.jpgraphael_alves_016.jpgraphael_alves_017.jpgraphael_alves_018.jpgraphael_alves_019.jpgraphael_alves_020.jpgraphael_alves_021.jpgraphael_alves_022.jpgraphael_alves_023.jpgraphael_alves_024.jpgraphael_alves_025.jpgraphael_alves_026.jpgraphael_alves_027.jpgraphael_alves_028.jpg

® Raphael Alves

 

La vita ci fa dei regali giornalmente, ma dobbiamo essere preparati a riconoscerli.
Sempre ho ammirato il lavoro di Ernesto Bazan. Conoscevo le sue fotografie di Cuba e ho seguito il suo cammino fin dalla mia adolescenza quando decisi di diventare fotografo.
Nel 2012, la vita ha unito i nostri cammini. Nella sua visita a Manaus, la città dove vivo, ho avuto il piacere di conoscerlo e di trascorrere del tempo assieme, ciò mi ha permesso di ammirare anche l’essere umano che sta dietro questo lavoro pieno di significato e rilevanza, e soprattutto di emozioni. Una persona semplice con una profonda conoscenza non solo fotografica – arte che conosce magistralmente – ma anche della vita. L’ammirazione è solo cresciuta. In quei pochi giorni che ho condiviso, gli ho sentito dire:” Se è destino che ritorneremo a incontrarci nuovamente, sicuramente ci incontreremo.”
Ho quindi fatto il possibile affinché succedesse e non ho risparmiato i miei sforzi per seguire il suo workshop di Salvador de Bahia.
Devo ammettere: già sapevo che essere con Ernesto durante quei giorni mi avrebbe insegnato a crescere come fotografo. Però non sapevo che le mie aspettative sarebbero state superate. Ciò si deve al fatto che a parte trascorrere del tempo con questo essere umano meraviglioso – Ernesto Bazan – ho avuto l’opportunità di avere un ricco intercambio culturale con i miei nuovi amici che partecipavano al workshop: Colin Steel, Leonardo Carrato e Tammy Merino. Tutti loro sono persone molto speciali. Non ho parole per descrivere ciò che abbiamo vissuto. Ho foto. E ho, al di là di questo, la certezza interiore che siamo stati benedetti durante questo workshop, e che nessuno di noi sia la stessa persona adesso. Siamo diventati sicuramente esseri umani più decenti!
Un caldo abbraccio per ognuno dei partecipanti di questo gruppo straordinario Na Verdade … e la mia eterna gratitudine! Pace, salute, saggezza e felicità per tutti voi!

Raphael Alves

 



 

tamara_merino_01.jpgtamara_merino_02.jpgtamara_merino_03.jpgtamara_merino_04.jpgtamara_merino_05.JPGtamara_merino_06.jpgtamara_merino_07.jpgtamara_merino_08.jpgtamara_merino_09.jpgtamara_merino_10.jpgtamara_merino_11.jpgtamara_merino_12.jpgtamara_merino_13.JPGtamara_merino_14.jpgtamara_merino_15.jpgtamara_merino_16.jpgtamara_merino_17.jpgtamara_merino_18.jpgtamara_merino_19.jpgtamara_merino_20.jpg

® Tamara Merino

 

Sapendo che avrei seguito un workshop con Ernesto, mi sentivo aperta, ero sicura che sarebbe stata un’esperienza meravigliosa dato che avevo già visto molte foto e commenti degli studenti di Ernesto in workshop precedenti.
Ma questo workshop ha superato tutte le mie aspettative al 100%, è stata un’esperienza indimenticabile. Siamo stati costantemente benedetti da situazioni e circostanze magiche y gente dall’anima pura.
Ma la di là dell’esperienza fotografica è stata un’esperienza umana. Ernesto fa tutto il possibile, guidandoci con il suo istinto, a portarci in luoghi incredibili dove si creano momenti speciali e irripetibili. Sono infinitamente grata e felice per ogni persona che ha incrociato il nostro cammino e che ci ha aperto le porte di casa e del loro cuore con un sorriso e senza sperare niente in cambio.
Ho avuto anche una connessione con la fotografia a un livello eccezionale, e a parte il fatto che ho superato le mie abilità fotografiche, ho avuto l’opportunità di osservare il lavoro di Ernesto, e di apprendere ogni giorno durante le sessioni di editing e di sviluppare un occhio più critico e apprendere dalle critiche costruttive di Ernesto e dei miei compagni di corso.
Apprendi non solo dal maestro ma anche dagli altri studenti. Ringrazio infinitamente i miei amici Raphael Alves, Colin Steel e Leonardo Carrato che non solo sono stati un grande sostegno e dei veri amici, ma anche i miei migliori critici.
Grazie per mostrarmi la vita da un punto di vista diverso, a volte più semplice e, a volte, più audace.
Sono molto grata a Ernesto per la sua pazienza, le sue critiche, la tua felicità giornaliera e per averci insegnato a vivere ogni momento nella sua essenza. Sei un grande maestro, e spero di poter ritornare a un nuovo workshop!

Tammy Merino

 



Torna alle gallerie 2013

Share