It Doesn´t Add Up

Sicilia, Italia 2013

Español       Ingles


® Sacha GevreyQuesto dodicesimo workshop pasquale in Sicilia, a parte il fatto che è stato il più bello fino adesso, ha dimostrato in una maniera delicata e pervasiva che buone azioni possono solamente generare una reazione a catena di nuove, buone azioni.
Fra gli undici studenti che ho avuto quest’anno, ce n’era uno che ho voluto aiutare facendogli un mega sconto. Dentro di me sentivo che dovevo dargli una mano. Dopo lunghe conversazioni in cui si negava ad accettare la mia offerta, Rafael ha deciso finalmente di venire. Ci siamo trovati d’accordo a mantenere il segreto.
Durante l’importante sessione dell’editing del portfolio di tutti gli studenti il primo giorno, gli altri studenti hanno incominciato a vedere il grande talento di questo giovane, amabile fotografo spagnolo.
Sascha ha suggerito che comprassimo alcune delle sue foto, poi Chris ha avuto un’altra buona idea. Non ero sorpreso di vedere questo generoso desiderio di sostenere il suo lavoro, ma sentivo che quest’aiuto collettivo si sarebbe dovuto canalizzare in maniera da poter aiutare sia lui sia altri giovani studenti talentosi negli anni a venire. Credo che alla fine David abbia detto: ” Ernesto perché non proviamo a creare delle borse di studio per dare alle nuove generazioni di fotografi di studiare assieme a te nei prossimi anni?” Solamente altri tre studenti erano presenti in quell’occasione. Ci siamo guardati negli occhi e abbiamo realizzato che stavamo creando qualcosa d’importante. Il giorno dopo, tutti e cinque abbiamo avuto una riunione concisa e produttiva, dove abbiamo tracciato l’idea iniziale di creare un fondo di sostegno per giovani fotografi.
Con il favore del Signore, con l’aiuto iniziale di questi studenti e auspicabilmente nuovi donatori in futuro, riusciremo a far sì che Rafael ritorni in Sicilia il prossimo anno con una borsa di studio, e, possibilmente, un secondo studente beneficerà di quest’opportunità. Il nostro obiettivo è di poter riuscire a offrire due borse di studio ogni anno.
L’avere avuto un bebè di quindici mesi, due spose, una nonna e un meraviglioso assistente assieme a noi hanno dato quel tocco in più in questo workshop. Ci siamo sentiti molto vicini l’uno con l’altro. Abbiamo cucinato assieme, condiviso molte storie, dolci e vini incredibili, abbiamo condiviso risate e lacrime. Ognuno di noi ha cercato di dare il meglio di se stesso.
Al di là delle foto intime e piene di anima che Andree, Anja, Brindusa, Chris, Colin, David, Heike, Monica, Rafael, Sascha e Sorin hanno scattato, e che v’invito a guardare, ciò che trovo assolutamente straordinario è che nei loro commenti sul workshop ognuno di loro ha scritto cose eloquenti e profonde come le loro immagini. Mi sono sentito molto commosso.
Sento che abbiamo raggiunto un nuovo plateau nei BPW: questo ricco scambio fra anime buone ha incominciato a riversarsi sulla vita stessa. Come mi piace dire, le bellissime fotografie dei mie studenti diventano quasi irrilevanti se le compariamo con la magica atmosfera che tutti assieme siamo riusciti a creare.
Il solo pensiero che Rafael ritornerà il prossimo anno mi regala un grande sorriso, e sono anche sicuro che non solo a me. Lui ancora non lo sa, ma leggendo queste parole lo scoprirà. Guardando le sue fotografie e leggendo i suoi commenti avrete un’idea del perché le cose si sono date in questa maniera.

EB

Galleria Fotografica


Torna alle gallerie 2013

 

Share